L’ALFABETO DEL CORPO  QUELLO CHE LE PAROLE NON DICONO
EMANUELA CALIARI     Il corpo è l’unico mezzo che ho per andare nel cuore delle cose. Merleau-Ponty L’uomo è l’unico essere capace di parlare di sé, anche quando parla dei delfini… Bateson Premessa Il linguaggio corporeo costituisce la prima modalità di comunicazione, a disposizione dell’essere umano fin dalla nascita. E’ la via privilegiata di comunicazione del periodo infantile e sta alla base della successiva comunicazione verbale. Il linguaggio corporeo è prevalentemente inconscio, è ricco …
Il contenimento dello sguardo in Psicomotricità
EMANUELA CALIARI   9° Congresso Mondiale di Psicomotricità “LE INTELLIGENZE DEL CORPO la psicomotricità per il benessere psichico della persona » Verona 6 – 9 maggio 2010 Lo sguardo alle volte può farsi carne e unire due persone più di un abbraccio. Dacia Maraini Se lo sguardo generasse, quante nascite! Paul Valéry Premessa La presente relazione nasce dall’incontro avuto con due fratelli, un bambino di 8 anni ed una bambina di 6 anni, figli di genitori …
LA PSICOMOTRICITA’ E L’ANZIANO
EMANUELA CALIARI     “Felici quelli che, invece di accartocciarsi, vogliono approfittare della vecchiaia. Se si perdono delle capacità, delle possibilità, se ne acquisiscono delle altre. Ci si dà il diritto di fare quello che, per mille ragioni, non abbiamo potuto fare. Possiamo anche prenderci il diritto di non fare niente, di lasciar andare, di giocare con il tempo: E’ una conquista di libertà. I sentimenti, le sensazioni e le emozioni provati in vecchiaia sono …
ADOLESCENTI, CORPI IN TRASFORMAZIONE
FERNANDO BATTISTA     DANZAMOVIMENTOTERAPIA E CORPO CONTEMPORANEO Convegno Nazionale APIDRoma, 26-28 Marzo 2010   Il corpo è radice della identità, costruzione della struttura della personalità, elemento di relazione con l’altro. Non è possibile incontrarsi faccia a faccia senza tramite del corpo. Nella relazione con l’altro siamo il vissuto del nostro corpo nella relazione con altri corpi. La relazione in un contesto sociale impone la visione dell’ individuo in quanto non singolo, ma persona facente …
IL CORPO EMOZIONATO NELLA RELAZIONE
  FERNANDO BATTISTA     Pubblicato su Nuoveartiterapie n. 9 / 2010 La DMT utilizza come modalità e mezzo espressivo il corpo ed il movimento, elementi dell’essere umano che in verità ci accompagnano da sempre, fin’ancora prima di venire al mondo.Ogni movimento da forma ad una emozione, una parola o una sensazione e come direbbe Damasio(1), non è assolutamente possibile avere o sentire un’emozione senza avere una sensazione del proprio corpo e senza essere fisicamente …
MI SEMBRAVA CHE ERO UNA NUVOLA
GIAMPAOLO MAZZARA   Il bambino impone la sua fisicità fin da quando prende residenza nello spazio privilegiato della pancia della mamma. In un tempo destinato a trascorrere in fretta, il suo corpo dovrà fare i conti con i banchi di una scuola che dà spazio e attenzione prevalentemente al verbale e al cognitivo.Per l’adulto che ha acquisito competenze e abilità, non è immediato riconoscere come ogni piccolo movimento sia un gradino superato, un mattoncino collocato, …
GIOCARE E’ METTERE IN SCENA
GIAMPAOLO MAZZARA   Lo svilupparsi del gioco Teatro, drammatizzazione, animazione teatrale nella scuola dell’infanzia, suggeriscono di soffermarcisul valore del gioco, in particolare per il bambino tra i 3 e i 5 anni.Senso primo dell’attività ludica è la gratificazione diretta, ma allo stesso tempo, attraverso il gioco siscopre e si sperimenta il mondo circostante, si apprendono le regole e il modo di governare la realtà.L’immaginazione rende più rassicurante affrontare situazioni non ancora ben conosciute. Il gioco …