IL CORPO EMOZIONATO NELLA RELAZIONE
  FERNANDO BATTISTA     Pubblicato su Nuoveartiterapie n. 9 / 2010 La DMT utilizza come modalità e mezzo espressivo il corpo ed il movimento, elementi dell’essere umano che in verità ci accompagnano da sempre, fin’ancora prima di venire al mondo.Ogni movimento da forma ad una emozione, una parola o una sensazione e come direbbe Damasio(1), non è assolutamente possibile avere o sentire un’emozione senza avere una sensazione del proprio corpo e senza essere fisicamente …
MI SEMBRAVA CHE ERO UNA NUVOLA
GIAMPAOLO MAZZARA   Il bambino impone la sua fisicità fin da quando prende residenza nello spazio privilegiato della pancia della mamma. In un tempo destinato a trascorrere in fretta, il suo corpo dovrà fare i conti con i banchi di una scuola che dà spazio e attenzione prevalentemente al verbale e al cognitivo.Per l’adulto che ha acquisito competenze e abilità, non è immediato riconoscere come ogni piccolo movimento sia un gradino superato, un mattoncino collocato, …
GIOCARE E’ METTERE IN SCENA
GIAMPAOLO MAZZARA   Lo svilupparsi del gioco Teatro, drammatizzazione, animazione teatrale nella scuola dell’infanzia, suggeriscono di soffermarcisul valore del gioco, in particolare per il bambino tra i 3 e i 5 anni.Senso primo dell’attività ludica è la gratificazione diretta, ma allo stesso tempo, attraverso il gioco siscopre e si sperimenta il mondo circostante, si apprendono le regole e il modo di governare la realtà.L’immaginazione rende più rassicurante affrontare situazioni non ancora ben conosciute. Il gioco …